Il suo lavoro

Riproponiamo attraverso questo sito i testi che Angela Pascucci scriveva per il manifesto, perché riteniamo che abbiano una diversa longevità rispetto ai classici articoli di giornale; tutti i pezzi che selezioneremo hanno un valore storico e documentaristico, e alcuni sono ad oggi perfettamente attuali, nonostante gli anni trascorsi dalla loro stesura.

Come una delle tante megalopoli cinesi, anche questo sito è un cantiere, un work in progress, sempre in fieri. Un piccolo cantiere di storia contemporanea. Vi pubblicheremo a cadenza quindicinale due o tre interventi di Angela, scelti in base al tema o al periodo in cui furono composti.

Chi è interessato a questo progetto, può iscriversi alla nostra newsletter e riceverà automaticamente gli aggiornamenti.

Inoltre, tradurremo in inglese i testi che ci paiono più interessanti dal punto di vista storico, giornalistico e sinologico, in modo da renderli accessibili anche ai lettori non italiani.

Negli ultimi anni della sua vita Angela si era attivata per realizzare un blog, o un sito, che archiviasse tutto il suo lavoro, passato e futuro. La malattia non le ha permesso di andare oltre le prime fasi preliminari; ci proviamo noi, ora, convinti dell’assoluto valore della sua visione.

Il team che lavorerà a questo blog è composto da: Gaia Perini (Coordinatore), Federico Picerni (Ricercatore), Vincenzo Naso (Consulente), Giulia Dakli (web manager).

L'intervento di Angela Pascucci al convegno "Che sinistra per il futuro?" del 2013

Ormai vari lustri fa, a proposito di elezioni comunali a Roma, cullammo un sogno chimerico: RIUSCIRE AD AVERE SINDACO DI ROMA SANDRO MEDICI (che era stato un ottimo Presidente del X Municipio, diventato poi Municipio Roma VII dopo l'accorpamento di X e IX) o almeno avere una rappresentanza attiva in Consiglio Comunale, portatrice delle istanze che persone come Sandro, Angela e mille altri avrebbero potuto presentare, combattendo appassionatamente perché Roma cambiasse.

L’esito fu scontato. Angeletta prese 267 voti (mi sembra) e la lista… ovviamente non ce la fece. Figuriamoci…

Poco tempo dopo l’inossidabile e delizioso napoletano trapiantato in permanenza a Bologna, Sergio Caserta, invitò Angela ad un Incontro. Grazie a lui e al suo archivio, siamo in grado di pubblicare il video dell’intervento di Angela a quell’evento. Lo facciamo con una particolare “meraviglia”: ancora una volta le parole di Angela risultano incredibilmente attuali, anzi SONO L’ATTUALITÀ…


Enzo


Dibattito "Che sinistra per il futuro?"

Centro Sociale "Rosa Marchi", Bologna

6 giugno 2013